La seconda stagione di American Gods secondo Fuller e Green andava pensata in un’altra maniera. Ma Gaiman e la Starz non erano d’accordo con loro

Con l’adattamento di Starz dell’acclamato romanzo American Gods di Neil Gaiman che tornerà, finalmente, per la sua seconda stagione tra poco più di tre mesi, il co-showrunner della serie, Bryan Fuller, ha fornito ulteriori chiarimenti sul motivo per cui ha abbandonato la serie.

Una menzione speciale va ai piani che i due ex showrunner avevano per Media, il personaggio di Gillian Anderson.

In un tweet che poi è stato cancellato, Fuller ha rivelato che lui e il co-showrunner Michael Green sono stati licenziati mentre tentavano di abbassare il budget di produzione per la seconda stagione.
Nel frattempo, dice che i due avevano già scritto cinque episodi.

Parlando della loro personale visione per questa stagione 2 di American Gods, Fuller ha rivelato che lui e Green volevano che Media fosse programmata per assumere sia l’aspetto di Mr Rogers, star di un programma per bambini, che della Principessa Leia di Star Wars.

American Gods

In merito alla faccenda, un portavoce dell’emittente Starz ha commentato:
“American Gods ha una mitologia molto profonda e complessa, così come uno stile visivo unico capace di rendere questa serie TV una delle produzioni più ambiziose del panorama televisivo. Noi confermiamo il nostro impegno a realizzarla per il pubblico. Abbiamo fiducia nel fatto che, quando i fan daranno una prima occhiata alla stagione 2 al New York Comic Con, saranno concordi nel pensare che ne sia valsa l’attesa.”

Dopo la partenza di Fuller e Green, la seconda stagione di American Gods ha ancora affrontato numerosi problemi, nonostante il nuovo showrunner Jesse Alexander.

Secondo alcuni rumors Alexander è stato più volte sul punto di essere licenziato per i ritardi nella produzione e per aver sforato il budget. Nonostante ciò, la star Ricky Whittle ha confermato che la seconda stagione dovrebbe essere in uscita il 10 marzo.

Leggi anche:

Goblin Slayer si interrompe con il primo episodio riepilogativo [SPOILER]

NerdPool consiglia: I giocattoli della nostra infanzia

Il catalogo Yamato arriva su Netflix!

Scrivi qui il tuo commento...