IN EVIDENZA

Grey’s Anatomy 16 e Station 19 3: Krista Vernoff spiega come verranno mantenute parallele le timeline

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,448FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

ABC era già stata chiara riguardo gli universi delle due serie sotto la showrunner Krista Vernoff: Grey’s Anatomy 16 e Station 19 3 sarebbero state legate ancor di più.
Dopo il successo del crossover della scorsa stagione la decisione di rendere infatti parallelo l’andamento delle timeline per entrambi gli show ABC.

Il problema e la soluzione di un universo condiviso

Da allora, dato che Station 19 3 vedrà la sua premiére solo nel 2020, mesi dopo quella di Grey’s Anatomy 16, i fans si son chiesti come produttori e sceneggiatori avrebbero potuto rendere la cosa possibile, in che modo il prossimo anno si sarebbero viste congiunte ad ogni episodio le storie delle due serie.
Si ricorda anche che su ABC i due show andranno in onda i giovedì (il TGIT creato da Shondaland) uno di seguito l’altro.

A dar una spiegazione a riguardo sempre lei, Krista Vernoff.
Tra definizioni di questa fusione tra Grey’s Anatomy e Station 19 quali “un grande Cubo di Rubik” assieme ad un “gioco di speed chess” [il gioco rapido negli schacchi in cui si ha molto meno tempo a disposizione per effettuare le proprie mosse ndA], la Vernoff ha dichiarato che ci son voluti “mesi di organizzazione nelle due writers’ rooms” [le classiche, specialmente nel mondo telefilmico, stanze in cui gli autori si radunano per esaminare gli episodi e le diverse sceneggiature ndA].

Advertising

La soluzione data per riuscire a dar la continuità alle due serie è in un certo senso semplice, spiega così la Vernoff:

“Usiamo Grey’s per marcare il tempo in entrambi gli show. […] Quando ci sarà la premiére di Station 19, faremo un po’ di flash back per coprire il lasso temporale.”

Fino a quel momento, per i mesi antecedenti, i fans potranno vedere i loro protagonisti preferiti di Station 19, come ad esempio Ben (Jason George), spuntare in Grey’s Anatomy 16.

Le difficoltà di gestione del progetto

Sull’eco di quanto precedentemente dichiarato dal presidente di ABC Karey Burke, la Vernoff ha anche voluto rimarcare che rimarrano comunque due show che possono rimanere in piedi da soli:

“La sfida che mi è stata presentata è stata questa: come puoi creare un universo più unificato ed un po’ più nello stile dei crossovers ma anche consentire ai fatti che questi show non andranno in onda uno dopo l’altro in molti altri Paesi?”

Krista Vernoff ha dunque parlato anche di come son state pensate queste due stagioni di Grey’s Anatomy e Station 19 unificate in quanto a timeline ed i problemi di non poco conto a cui far fronte, anche considerando la fruizione globale delle due serie. La showrunner ha così aggiunto a riguardo:

“Non puoi scriverlo come fosse un film da due ore. Hanno bisogno di essere completamente soddisfacenti anche se guardi un solo show ed emozionante ed illuminante se li guardi entrambi. E fino ad ora, mi sento davvero bene riguardo ciò che stiamo facendo. […] Se guardi un solo show, rimarrai soddisfatto. E se guardi entrambi gli show avrai qualche informazione o qualche bel pezzo che non avresti se non guardassi entrambi gli show.”

Vi ricordiamo che di recente ci son state diverse altre dichiarazioni ed anticipazioni su Grey’s Anatomy 16 in particolare. Alcune potete ad esempio leggerle QUI.

La premiére della sedicesima stagione di Grey’s Anatomy andrà in onda su ABC giovedì 26 settembre.
Le riprese son inziate a fine luglio e diversi attori son stati promossi a series regular per la nuova stagione.

Voi cosa ne pensate? Seguite entrambe le serie? Avevate apprezzato anche l’ultimo grande crossover tra Grey’s Anatomy e Station 19?
Continueremo ad aggionarvi a riguardo!

Seguiteci qui su NerdPool.it e sui nostri social.

Advertising
FONTE:TVLine

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,448FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...