IN EVIDENZA

Haikyu 391: Coltivare il talento [SPOILER]

Esce finalmente un nuovo capitolo di Haikyu! Questa partita tra Schweiden Adlers e Black Jackals si sta rivelando davvero molto avvincente. Oltre a ciò offre uno sguardo nuovo e approfondisce la psicologia di diversi personaggi. Perché molti hanno avuto una crescita molto forte come ad esempio Miya Atsumu

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Haikyu e la pericolosa terza battuta

Nel precedente capitolo di Haikyu abbiamo visto che Atsumu ha un nuovo servizio ibrido pericoloso. Ma per farlo si è dovuto allenare duramente e agli inizi non andava bene. Andava a lamentarsi dal gemello Osamu, che capiva immediatamente i suoi problemi e le sue fisse, come voler essere figo come altri giocatori nel fare la battuta. Ecco perché si ostina tanto a voler fare un terzo servizio. Solo un onigiri riesce a mettere il ragazzo di buon’umore. Se poi è fatto con il primo raccolto dell’anno ha tutto un nuovo sapore…

Haikyu
Miya atsumu

Torniamo al presente: Atsumu fa un nuovo ace con la sua nuova battuta. Gli Adlers sono costretti a chiedere time out per organizzarsi. Il numero dei passi non basta più per posizionarsi correttamente nella ricezione. Quindi che strategia dovranno attuare?

Passano infatti ad una difesa a 4 giocatori e anche se non facilmente Ushijima riesce a recuperare la battuta flottante di Atsumu. Kourai schiaccia e riesce a far passare la palla agli Adlers con Romero alla battuta. Anche se la ricezione di Sakusa non è eccezionale, l’abilità di Atsumu gli permette di alzare una stupenda palla perfetta a Bokuto e schiacciare un punto.

“Non abbiamo bisogno di ricordi”

Atsumu è un giocatore cresciuto molto. Come abbiamo visto nei precedenti capitoli di Haikyu ha un talento naturale, ma mette anche un grande impegno in questo sport e nel volersi migliorare. Importanti sono stati anche suo fratello, ma anche i suoi compagni della squadra dell’Inarizaki. Ricorda che al suo ex capitano Shinosuke Kita non piaceva molto il loro motto:”Non abbiamo bisogno di ricordi”. Solo dopo tutti questi anni ne comprende il significato. Nella pallavolo il passato non esiste, non servono i ricordi, bisogna concentrarsi sul qui e l’ora, sulla partita che si sta giocando in quel momento. Un altro ace che fa esultare non solo Atsumu, ma anche Osamu dal suo stand di onigiri.

Ma da lontano, dal suo campo di riso, pure Kita è soddisfatto del suo duro lavoro, ma anche della strada intrapresa dai suoi kohai. Il capitolo si chiude con un finale molto poetico e significativo ricollegandosi all’inizio e al cibo nutriente che permette a Atsumu di crescere e migliorarsi, e ad Osamu di seguire la strada della ristorazione che ha scelto. Kita è un bravo capitano, vero? Io lo amo tantissimo e vederlo in questa situazione strana, ma felice rende anche me felice.

Haikyu
Atsumu Miya

Quindi i servizi killer di Atsumu porteranno gli Adles alla vittoria? lo scopriremo nel prossimo capitolo che uscirà su MangaPlus il 10 maggio. intanto se siete fan dell’Inarizaki vi consigliamo un articolo dove parliamo di Alan Ojiro e della sua apprezzata rappresentazione! Potete recuperare anche la quarta stagione dell’anime Haikyu! To the Top in attesa della seconda parte a luglio e fare congetture sul manga. Diteci nei commenti cosa pensate che accadrà nel prossimo capitolo e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri anime e manga preferiti!

Scrivi qui il tuo commento...