IN EVIDENZA

Penny Dreadful: City of Angels 1×08, recensione dell’episodio, intitolato “Hide and seek“

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Eccoci giunti all’ottavo episodio di Penny Dreadful: City of Angels, la serie spin-off della più famosa Penny Dreadful. Ne abbiamo parlato anche qui e in questo articolo,

In questo articolo recensiremo l’episodio 1×08 di Penny Dreadful: City of Angels, intitolato “Hide and seek“. Subito dopo la sinossi dell’episodio troverete le mie considerazioni sullo stesso. Se desiderate leggere la recensione del settimo episodio, potete trovarla qui.

Sinossi

In questo episodio 1×08 di Penny dreadful: City of Angeles intitolato “Hide and seek ” Lewis affronta Townsend nel suo ufficio e Tiago interroga Adelaide, e scopre che Josefina è ora membro della congregazione della sorella Molly. Rio implora Mateo di dimenticare la sua vecchia famiglia e di abbracciare lei e i Pachucos. Peter visita Linda al manicomio, solo per trovarla pronta per la guerra. Townsend e Kurt sono in pericolo, mentre Peter Craft discute con i membri del Bund tedesco-americano. Nella casa Craft , Frank terrorizza Tom e Trevor mentre Maria combatte per proteggerli dal bambino demoniaco.

Penny Dreadful: City of angel

Introduzione

In questo episodio 1×08 di Penny dreadful: City of Angeles intitolato “Hide and seek”, continuiamo ad addentrarci nei meandri delle dinamiche che coinvolgono i personaggi principali. Inoltre finalmente possiamo assistere ad un confronto molto aspro tra Maria e quelle che sono le tattiche intimidatorie di Magda.

Devo dire che questo ottavo episodio di Penny Dreadful: City of Angels intitolato “Hide and seek” sta rispettando, tutto sommato, i tempi e i modi già visti negli episodi precedenti, anche se mi ha piacevolmente sorpreso il tenore un po’ più accelerato e un po’ più carico di tensione. In più abbiamo visto che Magda ha iniziato a giocare di più a carte scoperte e a influenzare il corso degli eventi e le dilazioni in modo più diretto e tangibile. Di fatto ha iniziato ad influire fortemente sulle decisioni riguardanti il Bund, facendo peso sul dottor Craft, che però dal canto suo ha dato sfoggio di quelle che sono le sue radici e di quello che del suo passato influenza il suo presente. Craft riesce per il momento a tenere testa a Elsa e a dirigere lui il gioco familiare.

In un certo senso durante la visione dell’episodio ho avuto la sensazione che stessimo assistendo al gioco delle doppie identità, poiché non solo Peter Craft ma tutti all’interno della serie hanno o stanno svelando segreti e particolari delle loro esistenze che spesso e volentieri si contrappongono alle loro maschere pubbliche.

Episodio

Fatta questa introduzione su cosa vi troverete davanti dal primo minuto del ottavo episodio di Penny Dreadful: City of Angels 1×08, intitolato “Hide and seek”, passo ad esaminare ciò che è stato lo svolgimento dello stesso.

Già dai primi minuti notiamo che la puntata sarà pervasa da un senso di tensione che ci accompagnerà fino alla fine. Ma non solo, perché verremo fiondati anche in momenti fortemente emotivi che spesso e volentieri rispecchiano dinamiche della vita familiare attuale e della società moderna.

Dopo aver coperto Matteo e Tiago, Lewis riscatta il favore e coinvolge Tiago nelle sue indagini contro i nazisti. Ciò li porterà a interrogare il consigliere Twonsend e Adelaide. Dopo questa mossa i due subiranno un attentato da una mano ancora sconosciuta.

Nel frattempo Townsend continua ad intrattenere la sua relazione omosessuale mentre la sua segretaria Alex inizia a complottare insieme a Lewis e si rende disponibile al passaggio di informazioni fingendosi una ebrea.

Il dottor Craft nel frattempo continua a sconvolgere la sua vita e quella della sua famiglia decidendo di far trasferire Elsa a casa sua. Maria ed Elsa ormai giunte al punto di giocare a carte scoperte, hanno iniziato una guerra.

Tiago scopre che sua sorella è entrata a far parte del tempio e a sua volta viene scoperto a letto con sorella Molly da Lewis che lo critica.

Mateo viene ancora tenuto sotto scacco dal fascino e dalle avance di Rio alle quali cede.

Pro e contro

Questo episodio di Penny Dreadful: City of Angels 1×08, intitolato “Hide and seek”, ha fatto affiorare le identità nascoste dai protagonisti e ha dato più risalto ai motivi per i quali si comportano in uno o nell’altro modo. Si può dire tranquillamente che questo episodio abbia denudato la ricchezza di contraddizioni che caratterizza i personaggi.

Chiudo dicendo che Penny Dreadful: City of Angels ha rispettato molto le mie aspettative. Sembra che con questo ottavo episodio si sia premuto l’acceleratore sugli aspetti celati dei singoli personaggi. Adesso non ci resta che aspettare il prossimo episodio, intitolato “Sing, sing, sing”, che andrà in onda su Showtime il 22 giugno.

Penny Dreadful: City of angel

Avete visto l’episodio 1×08, intitolato “Hide and seek”? Vi è piaciuto? Siete d’accordo con questa recensione? Fatecelo sapere qui nei commenti.

Per questo e altri articoli su Penny Dreadful: City of Angels, seguiteci qui su Nerdpool.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...