spot_imgspot_img

WandaVision: ecco perché Quicksilver non è la versione vista in X-Men!

L'episodio 6 di WandaVision ha mostrato i superpoteri e la personalità di Quicksilver. Si tratta della versione del personaggio vista nei film degli X-Men della Fox? Scopriamolo insieme.

PUBBLICITÀspot_imgspot_img
SPOILER ALERT! Attenzione, seguono spoiler, proseguite a vostro rischio e pericolo!

La squadra ha catturato Judomaster (Nhut Le). Nel quarto episodio di Peacemaker, “The Choad Less Travelled”, è fuggito per un breve periodo e Peacemaker (John Cena) ha ottenuto la rivincita del loro precedente combattimento. La lotta volge a favore di Peacemaker e Judomaster inizia a spiegare che le Butterflies non sono “quello che pensi”. Poi, però è arrivata Leota Adebayo (Danielle Brooks) e ha sparato a Judomaster nel petto prima che potesse finire finire. Judomaster non ha ancora ripreso conoscenza. L’episodio si conclude con la rivelazione che il capo del team ARGUS di Peacemaker, Clemson Murn (Chukwudi Iwuji), è segretamente una Farfalla.

L’episodio 6 di WandaVision ci ha mostrato il Quicksilver di Evan Peters in azione. Ma quanto ci è stato mostrato potrebbe aver confermato che il personaggio non sia la “versione X-Men” di Pietro Maximoff.

Con la Saga dell’Infinito ormai terminata, il Marvel Cinematic Universe sta ora andando avanti con la sua Fase 4. Fase che non si evolverà solo lato cinematografico, ma anche con i programmi TV in streaming esclusivo su Disney+. Queste serie, a differenza degli spettacoli Marvel di Netflix, avranno un impatto diretto sui film.

In WandaVision ogni episodio ha avuto una grande svolta o rivelazione. Ma la più grande e sorprendente, finora, è quella vista nei minuti conclusivi dell’episodio 5, quando Quicksilver è apparso alla porta della casa di Wanda. Ma non è stato Aaron Taylor-Johnson a riprendere il suo ruolo interpretato in Avengers: Age of Ultron. Era invece la versione di Evan Peters.

Naturalmente, l’arrivo del Quicksilver di Evan Peters nell’MCU ha sollevato molte domande e ha lasciato il posto a molte teorie. L’episodio 6 di WandaVision ha dato agli spettatori la possibilità di conoscere meglio questo Quicksilver e di osservare i suoi poteri. Poteri che non corrispondono a quelli visti nel franchise degli X-Men targato Fox. Ecco il perché:

I poteri del Quicksilver di WandaVision

Ovviamente, il Quicksilver di Wandavision ha velocità e riflessi sovrumani, proprio come la versione precedente, ma c’è una grande differenza rispetto al Quicksilver di X-Men. Una differenza difficile da cogliere ma che può “cambiare tutto”: nessun rischio di colpo di frusta.

In X-Men, Quicksilver ha spiegato che a causa della sua incredibile velocità, se portava qualcuno con sé, gli effetti dell’attrito ad alta velocità causato dalla resistenza dell’aria potevano ferire l’altra persona. Quindi per proteggerla doveva sorreggere la parte posteriore della testa in modo da evitare che il collo della persona trasportata si potesse spezzare. In WandaVision, questo non avviene. Anzi, sembra poter trasportare persone senza conseguenze. Questa è la grande prova che questa versione di Quicksilver ha gli stessi poteri di quella di Age of Ultron e che quindi non è esattamente quella vista nei film degli X-Men.

Perché in WandaVision i poteri di Pietro non sono quelli di X-Men?

l motivo per cui Quicksilver non mostra i suoi poteri visti in X-Men e invece si “adatta” a quelli che aveva nella sua unica apparizione nei film è stato fatto per confermare che non è canonico degli X-Men. Oltre al fatto che la natura della sua apparizione in Westview non gli avrebbe permesso di avere i poteri che mostrava nei film della Fox. Quicksilver visto in WandaVision è un facsimile. Si adatta bene alla falsa realtà di Wanda e, anche se il suo arrivo potrebbe non essere stato pianificato da lei, deve corrispondere all’idea di Pietro che ha Wanda.

Quicksilver in WandaVision non è solo diverso da quello degli X-Men. Ma è anche più simile alla versione a fumetti, che a sua volta lo rende diverso dalla sua versione di Age of Ultron. Questo Quicksilver ha uno spiccato senso dell’umorismo (anche se oscuro, come quando ha detto a Wanda che suo marito non poteva morire due volte), è arrogante, troppo sicuro di sé, impulsivo e non si cura molto delle regole. Questi cambiamenti nella personalità di Quicksilver in WandaVision potrebbero essere parte degli sforzi dei Marvel Studios per distinguerlo dalla versione X-Men del personaggio. O del tentativo degli stessi di creare confusione, poiché questi tratti non erano realmente presenti nella versione precedente dell’MCU.

Certo, ci sono ancora molte, molte domande su di lui. Sul suo vero ruolo in Westview e, soprattutto, sul perché è diverso dal Pietro con cui Wanda è cresciuta, poiché conserva i ricordi del Pietro dell’MCU, ma allo stesso tempo è diverso.

Non ci resta che continuare a seguire WandaVision, che siamo sicuri ci sorprenderà ancora con gli ultimi tre episodi (ogni venerdì su Disney+).

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e iscrivetevi al nostro gruppo Facebook dedicato all’universo Marvel per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

CORRELATI

spot_img
Angelo Lupo
Nasco a Monza all'età di 0 anni meno 2 mesi. Da allora ho deciso di vivere in un mondo tutto mio (zona Gotham per l'esattezza). Adoro leggere fumetti, guardare serie tv (con picchi di 25 in un anno), giocare ai videogames, andare al cinema, passeggiare con il mio cane (Nymeria) e viaggiare con mia moglie. Ah...oltre a questo, nei tempi morti, faccio l'ingegnere informatico.

POTREBBERO INTERESSARTI: