PUBBLICITÀspot_imgspot_img

You: recensione in anteprima della terza stagione!

Per quanto, come già detto, la terza stagione si lasci guardare, viene da chiedersi se saremo ancor disposti ad accettare gli stessi schemi di Joe in una nuova quarta stagione. Scene ripetitive, che annoiano, stessi comportamenti, vittime diverse. Un Joe Goldberg invisibile, non riesce a tirare fuori nulla neanche la presenza della molto convincente Victoria Pedretti.
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

La terza stagione di You tornerà tra poco su Netflix, il 15 Ottobre potremo scoprire come Joe ha trasformato la sua vita. Ma l’avrà davvero trasformata o è rimasto sempre lo stesso?

Trovate QUI il trailer della terza stagione di You

You 3 recensione

Sinossi di You 3

Joe e Love, ora sposati e che stanno crescendo il loro bambino, si sono trasferiti nella mite enclave della California settentrionale di Madre Linda, dove sono circondati da imprenditori tecnologici privilegiati, mamme blogger critiche e biohacker famosi su Insta. Joe è impegnato nel suo nuovo ruolo di marito e padre, ma teme l’impulsività letale di Love. E poi c’è il suo cuore. La donna che ha cercato per tutto questo tempo potrebbe vivere proprio accanto? Scappare da una gabbia in un seminterrato è una cosa. Ma la prigione di un matrimonio perfetto con una donna che conosce i tuoi trucchi? Be’, si dimostrerà una fuga molto più complicata.

You 3 recensione

Cast

Oltre ai membri del cast di You: Badgley, Pedretti e Saffron Burrows (nei panni della mamma di Love, Dottie), la nuova stagione vede protagonisti anche Tati Gabrielle, Dylan Arnold, Shalita Grant, Travis Van Winkle, Scott Speedman, McManus, Shannon Chan-Kent, Ben Menhl, Chris O’Shea e Christopher Sean.

You 3 recensione

You 3: la nostra recensione – Quando il troppo, stroppia

Siamo giunti alla terza stagione di You, speravamo fosse anche l’ultima. La prima stagione ci ha regalato quel giusto di intrattenimento e divertimenti di cui avevamo bisogno. Joe Goldberg lo stalker, lo psicopatico era esattamento quello che volevamo. La seconda stagione ci ha regalato anche un’altra faccia della medaglia, quella ossessionante femminile a cui da il volto la credibilissima Victoria Pedretti (un pò meno convincente Penn Badgley che vedevo meglio nel suo ruolo di Gossip Girl).

La terza stagione si lascia guardare si, ma con noia. Parte immediatamente dopo gli eventi della seconda stagione, dopo i fantastici colpi di scena in cui viene svelata la parte maniacale di Love e tutti gli omicidi che ha commesso, Joe pensa che la soluzione migliore sia uccidere anche lei. Ma, la donna è incinta di sui figlio perciò i due si sposano e iniziano una nuova vita.

recensione

Poteva finire qua? Certamente no, le ossessioni dei due non si fermani anzi, sono sempre peggio. Love viene guidata da una forte gelosia che la porta a voler far del male ad ogni donna con cui pensa che il marito abbia una relazione, e Joe, non è da meno. Sviluppa un forte odio nei confronti della moglie, così lontana dall’immagine perfetta che si era costruito, e per questo anche lui trova altre prede per sfamare il mostro che è in lui.

Ma, il circolo ormai è sempre lo stesso che si ripete all’infinito da tre stagioni ormai, ossessione, problema, omicidio. Aumenta solo il numero delle vittime ma, vediamo sempre lo stessa schema. Per quanto, come già detto, la terza stagione si lasci guardare, viene da chiedersi se saremo ancor disposti ad accettare gli stessi schemi di Joe in una nuova quarta stagione. Ci sarà?

Purtroppo si, proprio ieri Netflix ha deciso di rinnovare la serie per una quarta (e si spera ultima) stagione. La guarderemo? Certo, come potremo non farlo? Joe Goldberg ripeterà gli stessi schemi o finalmente la showrunner Sera Gamble, deciderà che il prodotto ha bisogno i una ventata di aria fresca e ci stupira?

E voi cosa ne pensate? Vedrete la terza stagione di You che uscirà domani?
Fatecelo sapere nei commenti!

Non dimenticatevi di iscrivervi alla nostra pagina Facebook e sul nostro sito per rimanere aggiornati sul mondo del Cinema e delle Serie TV.

IL NOSTRO VOTO

Per quanto, come già detto, la terza stagione si lasci guardare, viene da chiedersi se saremo ancor disposti ad accettare gli stessi schemi di Joe in una nuova quarta stagione. Scene ripetitive, che annoiano, stessi comportamenti, vittime diverse. Un Joe Goldberg invisibile, non riesce a tirare fuori nulla neanche la presenza della molto convincente Victoria Pedretti.
You 3
4

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

TI POTREBBERO INTERESSARE

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Riverdale 6: il nuovo trailer svela il ritorno di Sabrina

Il trailer della stagione 6 di Riverdale ha fatto dare a tutti i fans,...

Cowboy Bebop: il teaser trailer della nuova serie Netflix

Pochissimi minuti fa, Netflix ha rilasciato il teaser trailer di Cowboy Bebop, la nuova...

Locke & Key 2: recensione in anteprima

La seconda stagione di Locke & Key, la serie fantasy basato sulla graphic novel...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

Riverdale 6: il nuovo trailer svela il ritorno di Sabrina

Il trailer della stagione 6 di Riverdale ha fatto dare a tutti i fans, un primo sguardo al tanto atteso crossover tra Riverdale e...

Cowboy Bebop: il teaser trailer della nuova serie Netflix

Pochissimi minuti fa, Netflix ha rilasciato il teaser trailer di Cowboy Bebop, la nuova serie che debutterà sulla piattaforma di streaming il 19 novembre. Trovate...

Locke & Key 2: recensione in anteprima

La seconda stagione di Locke & Key, la serie fantasy basato sulla graphic novel di Joe Hill e Gabriel Rodriguez, sarà disponibile su Netflix...

Strappare lungo i bordi: il trailer e la locandina della serie d’animazione scritta e diretta da Zerocalcare, dal 17 novembre su Netflix

Netflix presenta, alla Festa del Cinema di Roma, Strappare lungo i bordi, la serie italiana di animazione scritta e diretta da Zerocalcare, pseudonimo del...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img