Batgirl: lo stipendio di Michael Keaton per il ritorno come Batman!

Con l’uscita al cinema di Black Adam questo fine settimana, il futuro della DC Films incuriosisce molti fan ancora una volta. L’universo di film di supereroi sta subendo diverse evoluzioni sotto il controllo della Warner Bros Discovery. In particolare, la situazione di Batgirl risulta particolarmente controversa. Il film, originariamente realizzato per il servizio streaming HBO Max, è stato completamente cancellato. Un nuovo reportage ha evidenziato un aspetto del film che ancora non sapevamo.

Ieri, The Hollywood Reporter ha rivelato che Michael Keaton ha ricevuto $2 milioni di euro per apparire come Bruce Wayne / Batman in Batgirl. La sua performance viene descritta come “un cammeo glorificato.” Secondo il rapporto, Michael Keaton ha partecipato solo ad una settimana di riprese, la cui produzione era già finita ed aveva iniziato la post-produzione, prima di essere cancellato.

- PUBBLICITÀ -

Inizialmente, è stato annunciato che Michael Keaton sarebbe apparso in The Flash, che dovrebbe uscire nell’estate del 2023. Successivamente, abbiamo scoperto il suo ruolo in Batgirl, oltre che in Aquaman and The Lost Kingdome. Poco dopo l’annuncio della cancellazione di Batgirl, abbiamo saputo che la versione di Batman di Ben Affleck apparirà a sua volta nel sequel di Aquaman. Probabilmente, invece la parte di Michael Keaton potrebbe essere tornata.

“Sembrava divertente” ha detto Michael Keaton, a proposito del suo ritorno come Batman in un’intervista con Variety all’inizio di quest’anno. “Ero curioso di sapere come sarebbe stato dopo tanti anni. Non tanto di come l’avrei fatto – ovviamente, anche un po’ questo – ma ero solamente curioso, stranamente, socialmente. Tutta questa cosa è gigantesca. Hanno un mondo completamente loro. Così, mi piace guardarlo come un outsider, pensando ‘accidenti!'”

Perché Batgirl è stato cancellato?

La cancellazione di Batgirl ha sicuramente sorpreso i fan, soprattutto per l’idea senza precedenti di cancellare un film quasi del tutto realizzato. Sembra che la Warner Bros Discovery abbia deciso di cancellarlo per ridurre i costi di distribuzione, nel tentativo di uscire ulteriormente dal debito significativo. Il CEO della compagnia, David Zaslav, ha indicato che la decisione è influenzata dalla volontà di non pubblicare più i film direttamente in streaming.

- PUBBLICITÀ -

“Abbiamo esaminato a fondo il business direttamente in streaming” ha spiegato David Zaslav, in una riunione con gli investitori nel mese di agosto. “Abbiamo visto, per fortuna, avendo accesso a tutti i dati, come seguire i film direttamente in streaming e la nostra conclusione indica quanto sono costosi i film direttamente in streaming, in termini di come le persone li stanno consumando sulla piattaforma, quanto spesso la gente va lì o a comprarli, o acquistare un servizio per essi e come vengono nutriti nel tempo. Non è paragonabile a quello che succede quando lanci un film nei cinema. Quindi, questa idea di film costosi che vanno direttamente in streaming… non possiamo trovare un caso economico per essa. Non possiamo trovare un valore economico per essa. E quindi stiamo facendo un cambiamento strategico, come parte di questo.”

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

I più letti

Bad Boys 4: Ride or Die – ci sono scene post-credits?

Sono passati quasi trent’anni dall’esordio su schermo dei due...

Anteprima Panini 394 è online: ecco tutti i dettagli e il PDF!

Finalmente ci siamo! Anteprima 394 è online! Possiamo finalmente...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...

Fire Force Stagione 3: uscita, personaggi e tutto ciò che sappiamo

Dopo più di due anni dal suo annuncio, i...

Jurassic World: Teoria del Caos, Netflix annuncia la seconda stagione!

La storia è tutt'altro che finita. Giovedì, nell'ambito della...
spot_img
Correlati
spot_img