Jonathan Majors licenzianto da un altro film!

Jonathan Majors è stato escluso da un altro progetto, a meno di un mese dalla condanna per aggressione e molestie. Venerdì la CNN e Variety hanno confermato che Majors non interpreterà più il giocatore di basket Dennis Rodman in un film di prossima uscita. Il cui titolo provvisorio è 48 Hours in Vegas.

Creed III, Jonathan Majors, Michael B. Jordan MGM
Jonathan Majors

Il film è scritto da Jordan VanDina di The Binge, racconta la storia vera del famoso viaggio a Las Vegas dell’attaccante dei Bulls durante le finali NBA del 1998.Inoltre, 48 ore a Las Vegas ha perso la sua collaborazione con Lionsgate, che ha restituito il progetto ai suoi produttori.

Majors è stato ufficialmente dichiarato colpevole di due accuse il 18 dicembre. Molestie e aggressione sconsiderata di terzo grado. Questo in relazione a un alterco con la sua ex compagna, Grace Jabbari. La sentenza non è ancora stata emessa e il procedimento è previsto per il 6 febbraio. Sebbene il verdetto comporti tradizionalmente una condanna fino a un anno di carcere, a questo punto non è chiaro se dovrà scontare la pena detentiva.

Jonathan Majors: ecco cos’è successo

Il litigio del 25 marzo tra Majors e Jabbari ha portato al ricovero in ospedale della ragazza. Un portavoce della polizia di New York ha rivelato che la donna ha riportato lievi ferite alla testa e al collo ed è stata portata in un ospedale della zona in condizioni stabili.

Le accuse verso Major erano 4: ed in seguito è stato dichiarato non colpevole di aggressione intenzionale di terzo grado e di molestie aggravate. Inoltre, altre presunte vittime di abusi da parte di Majors si sono fatte avanti per collaborare con l’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan.

Il procuratore distrettuale di Manhattan Michael Perez ha sostenuto, durante le dichiarazioni di apertura del processo, che Majors ha mostrato un “modello di abuso crudele e manipolativo” nella sua relazione con Jabbari, che aveva conosciuto sul set di Quantumania. Majors si è dichiarato non colpevole di tutte le accuse.

Diverse società o marchi del mondo dello spettacolo si sono separati da Majors poco dopo la notizia dell’arresto. Disney e Marvel Studios hanno tagliato i ponti con Majors, che in precedenza avrebbe dovuto riprendere il ruolo di Kang il Conquistatore nei prossimi film del Marvel Cinematic Universe. Avengers: La dinastia Kang (ora reintitolato Avengers 5) e Avengers: Secret Wars.

Secondo quanto riferito, l’attore si è separato dal suo management Entertainment 360 e dalla società di pubbliche relazioni Lede Company. Citando “problemi di comportamento personale dell’attore”. Majors è stato anche escluso da due film in uscita. The Man in My Basement e un biopic su Otis Redding, ancora senza titolo. Il prossimo film che lo doveva vedere protagonista, il dramma sul pugilato Magazine Dreams è stato rinviato dalla Disney.

Cosa ne pensate dell’abbandono di Jonathan Majors da un altro progetto cinematografico? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

CORRELATI