Dopo le novità del weekend (avremo la quarta stagione, yeah!) eccoci ad un nuovo appuntamento con Haikyu! Continua la sfida tra Karasuno e Kamomedai, una sfida tra Piccoli Giganti senza esclusione di colpi. Ma se questa partita rappresentasse qualcosa in più per chi si è sentito sopraffatto dalla sua altezza? Scopriamolo in questo capitolo e da adesso vige lo [SPOILER ALERT]!

Haikyu e la vista dall’alto…

Dopo l’avvincente chiusura del precedente capitolo di Haikyu, vediamo che il Karasuno usa tutta la sua forza e determinazione per tenere la palla in gioco grazie alle ricezioni di Tanaka e Sawamura. Anche il Kamomedai continua a schiacciare con forza. Ci vuole qualcosa che smuova la situazione. L’attacco sincronizzato mette a dura prova il muro del Kamomedai: chi schiaccerà e da dove?

Il muro analizza la situazione. Due giocatori, Tanaka e Asahi davanti a loro, ma così facendo Hinata può sfruttare il lato vuoto del campo. Ma sarà solo un’esca oppure no? Neppure il muro del Kamomedai riesce a fermare la potente schiacciata del ragazzo. Un nuovo importante punto per i Corvi, accolto con entusiasmo dalla squadra e dai loro supporter. Il muro guidato da Hirugami rimane impassibile (mica lo chiamano L’Impassibile per nulla…)

haikyu
hinata
shiratorizawa

Qualcuno però rimane colpito: Kourai come Hinata ha sempre combattuto con la sua altezza. E appunto la questione non è mai su quanto si salta in alto, ma di quanto riesci a superare il muro avversario. La vista dall’alto, tema con il quale è iniziato Haikyu e prosegue ad esplorare coinvolgendo diversi personaggi.

Perché infatti non solo i giocatori provano queste emozioni, ma anche gli allenatori come Tanji Washijo, il coach della Shiratorizawa che osserva la partita e Hinata.

haikyu
hinata
shiratorizawa

Essere all’altezza

L’allenatore della Shiratorizawa è un personaggio interessante e del quale conosciamo molto bene il suo pensiero. La forza, la potenza, l’altezza: queste sono le qualità che deve avere un buon giocatore. Lui, basso e quindi messo all’angolo durante la sua carriera di giocatore, non sopporta Hinata e ha provato a scoraggiarlo, con poco successo. Il ragazzo infatti dimostra tutta la sua forza di volontà nel voler superare i suoi limiti e dimostrarsi un giocatore al pari dei giocatori più alti.

haikyu
hinata
shiratorizawa

Washijo ne rimane colpito e forse con tristezza pensa che lui, a suo tempo, non era stato così. E che forse quel piccoletto ha ragione ad essere così risoluto, dimostrando a fatti la sua abilità nel gioco e la potenza frutto del duo allenamento al quale si è sottoposto.

Hinata è intenzionato a portare in vantaggio il Karasuno e utilizza nuovamente il Boom Jump facendo punto. E da lontano Washijo stringe il pugno in un segno di vittoria. Hinata dimostra che l’altezza è secondaria o comunque non così importante in partita. La sua forse non è solo una rivincita personale ma per tutti i “piccoletti“, per dimostrare loro che si può farcela.

haikyu
hinata
shiratorizawa

Forse nel prossimo capitolo di Haikyu toccherà a Kourai farsi avanti e mostrare la sua forza. Chissà se avremo anche nuovi dettagli sul suo carattere… Inoltre Tenma, il “Piccolo Gigante” tanto ammirato da Hinata, avrà cambiato idea sul ragazzo? Perché nel capitolo 343 si era detto molto affine proprio a Kourai… Non ci resta che aspettare il prossimo capitolo per scoprirlo ma intanto diteci i vostri pareri!

Continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri anime e manga preferiti!

Scrivi qui il tuo commento...