Allora, partiamo da un presupposto fondamentale: l’interesse per PlayStation 5 (aka PS5, per chi adora lo short) è in crescita. Esponenziale. Dopo la piccola panoramica di Mark CernyLead Architect di PlayStation – ad aprile, confessatosi ai microfoni di Wired, abbiamo avuto numerosi sviluppi. C’è bisogno, per fare chiarezza, di un po’ d’ordine e schematizzazione, motivo per cui andremo a snocciolare tutto, procedendo per punti.

Sappiate, infine, che ogni aggiornamento verrà inserito in questo Speciale, così da avere sotto controllo tutti gli sviluppi di PS5.

PlayStation 5 PS5 Concept
Uno dei concept di PS5 che girano per la rete.

Le specifiche tecniche

La base di partenza di ogni console: l’hardware. Come poter concepire una console, adatta a tutte le tasche, che sia però all’avanguardia e tenga botta con la moderna tecnologia? Mica semplice la risposta, ma Sony è sempre riuscita ad affrontare il problema in maniera egregia. Dalle parole di Cerny, infatti, abbiamo estrapolato le principali caratteristiche tecniche di PS5:

Arriva, quindi, la conferma della CPU e della GPU, con quel processore AMD Ryzen a 7 nanometri, di cui vi abbiamo appunto già accennato, ed il processore grafico che sarà una variante basata sulla famiglia delle Radeon Navi. Quest’ultimo, poi, supporterà addirittura il Ray-tracing.

Ultimo, ma non in ordine di importanza, è il dettaglio che – secondo Cerny – sarà il cambiamento più importante per un videogiocatore: un hard disk.

Ecco che Sony si appresta ad inserire su PS5 un Hard Disk a stato solido, un modello (su misura) di SSD che ridurrà drasticamente i tempi di caricamento.

Scrivevamo questo mesi fa, analizzando le parole di Mark Cerny ad Aprile.

Siamo tutti molto curiosi in merito a come verrà utilizzata la nuova tecnologia Ray-Tracing, oltre a testare con mano la reattività del nuovo SSD. Purtroppo, siamo costretti a pazientare per almeno un altro anno, a partire da adesso. È già difficile così.

Prezzo e data d’uscita

Pochi giorni fa, invece, dalle pagine digitali del PlayStation Blog, abbiamo avuto una finestra di lancio per PS5: Holiday 2020. Ciò significa che potrebbe accadere nel periodo che va da ottobre a novembre, il che era piuttosto verosimile; d’altronde, sia PS3 che PS4 furono lanciate proprio a novembre, e questo faceva presagire la medesima situazione anche per PS5. C’è però una piccola notizia di un paio di giorni fa: il portale di tecnologia TweakTown (che fu tra i primi a riportare del processore AMD e della tecnologia Navi) parla con certezza di Dicembre 2020. Dunque è plausibile che sotto i nostri alberi di Natale ci saranno una quantità industriale – o quasi – di PlayStation 5. O almeno, ce lo auspichiamo, motivo per cui: messaggio subliminale (ma anche no) a tutti, parenti ed amici. Una sacrosanta colletta e si va a comandare con PS5.

PlayStation 5 PS5 Concept
Ennesimo concept di PlayStation 5.

Però tutto bellissimo, l’albero di natale, i regali, la console, la colletta, ma quanto costerà? La fascia di prezzo “canonica” per le console di nuova generazione è una forbice tra i 400 ed i 500 euro, generalmente. Proprio nelle ultime ore, ci viene in soccorso un retailer slovacco, ProGamingShop, che inserisce tra le referenze preordinabili proprio PS5. Utilizzando l’immagine di un concept (che sembra essere la forma del DevKit, come vedremo tra poco), il portale determina anche il prezzo: 599,99 €, scontata a 499,99 €. Presumibilmente, parliamo di circa 500-550 dollari americani, benché sul cambio ci sia da discutere ancora per molto. L’eCommerce, addirittura, sigla anche la data definitiva di commercializzazione: il 4 dicembre 2020, che richiamerebbe persino la prima PlayStation, lanciata quello stesso giorno del 1994. Chiaramente, teniamo a sottolineare che questa informazione va presa con le pinze, in quanto non ufficiale e scovata su un eCommerce non di primo piano. Teniamo comunque sotto controllo tutto, così da potervi fornire quante più informazioni ed aggiornamenti possibili.

Retrocompatibilità e DevKit

Della retrocompatibilità di PS5 abbiamo già parlato, nello specifico ce ne ha parlato proprio Cerny ad aprile:

Le ultime specifiche, che chiudono la chiacchierata con “l’architetto”, ci dicono che PS5 non sarà una macchina improntata solo sul digital delivery, ma anzi: sarà retrocompatibile con gli attuali titoli di PS4, avendo una architettura similare (ma rinnovata e molto più potente).

La prima, autorevole, conferma della retrocompatibilità di PS5 arriva da Mark Cerny.

C’è però una succulenta novità. Un noto insider PlayStation, chiamato PSErebus, dice di essere assolutamente sicuro che la retrocompatibilità di PS5 sarà estesa a tutti i giochi delle precedenti console. La talpa, infatti, ha postato sui suoi social la dichiarazione di non vendere i proprio giochi su PS1, 2, 3 e 4, concludendo con vari hashtag che indicano un PS Experience nei prossimi mesi. L’insider aveva rivelato per primo la data d’uscita ufficiale di The Last of Us Part II, motivo per cui è degno della nostra attenzione, al momento.

PlayStation 5 PS5 Retrocompatibilità
PS5 ci permetterà di giocare a tutti i nostri vecchi titoli?

Siccome le vie del Signore sono infinite, ma quelle dei leak sul web lo sono di più, ecco infine spuntare anche un Tweet dell’utente Benji-Sales che mostra un DevKit PS5 in tutto il suo splendore.

Benji-Sales è noto per le sue informazioni di mercato, ma stavolta ci ha stupiti.

Quella che vedete nel Tweet, pare proprio essere una foto reale – quindi non un render digitale – di un DevKit di PS5. Sulla base del concept che vi abbiamo mostrato ad inizio articolo, possiamo notare alcune scritte censurate, e la dicitura “Prototype 1 Not For Sale“. Quindi: Prototipo 1 Non per la Vendita. Insomma, il design spaziale “a V” con le ventole in vista ed un’estetica futuristica, PS5 sembra quasi esser stata scoperta.

Una cosa è altrettanto chiara: sebbene possa essere vero e concreto, questo DevKit difficilmente sarà anche il design finale della console immessa sul mercato. Potrebbe, invece, esserne “il contenuto”, perché è probabile che circondando il prototipo con una scocca (come fatto di consueto) si possa avere il design definitivo. Staremo a vedere.

Controller e VR 2.0

Una decina di giorni fa, abbiamo raccolto ulteriori informazioni anche sulla nostra prossima “mano digitale”, il DualShock 5. Tra tecnologia tattile e trigger adattivi, si vocifera anche di un display sul pad, benché quest’ultima feature sia tutta da confermare.

Un leak (fasullo?) del prossimo DualShock 5.

Nei giorni scorsi, però, la major nipponica ha depositato un nuovo brevetto, riguardante proprio una funzionalità del controller Sony. Come quello di Google Stadia, il DualShock 5 potrebbe essere in grado di connettersi ad internet come dispositivo stand-alone. Usare il condizionale è obbligatorio, perché depositare un brevetto non significa certo realizzare il prodotto e commercializzarlo, ma certamente genera curiosità ed interesse.

Sul PSVR 2.0, invece, rimane l’assoluto riserbo, per il momento, (nonostante le nostre speculazioni) ma c’è una piccola notizia che potrebbe già smuovere le acque riguardo la realtà virtuale di Sony. Oltre al brevetto di cui sopra, infatti, ne è stato registrato un altro. Quest’ultimo riguarda un ulteriore controller, ma di forma circolare, e che sembra legato esclusivamente alla realtà virtuale.

L’immagine depositata a corredo del brevetto di Sony.

Nel brevetto si legge che il prototipo è composto da una scocca ed è predisposto per essere scorrevole, con un punto fisso a riferimento, e pulsanti nei punti focali. Se dovessimo sciorinare delle ipotesi, penseremmo ad un controller per simulare i giochi di corsa, con un nuovo Gran Turismo VR o DriveClub 2. Resta da comprenderne meglio il funzionamento, sempre che venga mai realizzato ed immesso sui mercati.

I nuovi render di LetsGoDigital

Le ultime novità su PS5 erano a forma di leak del DevKit, quello scatto già famigerato che ha attraversato l’intera rete, finendo in un tweet di Benji-Sales, come riportato appena più su. Da quest’immagine, dunque, il team di LetsGoDigital ha tirato fuori i nuovi render di PlayStation 5, con la console che sembra più “spaziale” che mai. Andiamo a vederli insieme.

playstation 5 ps5 render
Il nuovo render di PS5.

Questo è – per ora – tutto ciò che abbiamo su PlayStation 5.

Rimanete sintonizzati su NerdPool.it per non perdere una virgola sulla prossima console targata Sony. PS5 si sta svelando, passo dopo passo.

Scrivi qui il tuo commento...