Tom Rothman della Sony avrebbe chiesto aiuto a Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, per “sistemare” Venom e altri film con personaggi della Casa delle Idee senza però avere credit.

Il report di ieri sugli accordi Disney/MarvelSony ha evidenziato anche che Kevin Feige avrebbe aiutato Sony per altri film con personaggi Marvel di proprietà Sony. Il caso più eclatante sarebbe quello di Venom, il film è stato poi un successo al botteghino, nonostante abbia diviso la critica e buona parte del pubblico.

Kevin Feige sarebbe statao contattato da Tom Rothman per sistemare la pellicola di Venom. Sembra infatti che Sony non fosse soddisfatta della pellicola e del lavoro di Ruben Fleischer, motivo per cui per il sequel è stato scelto Andy Serkis come regista.

Il presidente dei Marvel Studios non avrebbe supervisionato la realizzazione, ma sarebbe entrato in sala di montaggio per dare dei suggerimenti. Lo stesso Rothman è dovuto intervenire in fase di montaggio e aiutare nella realizzazione della versione definitiva di Venom.

Venom sony marvel studios kevin feige

Ricordiamo che a ottobre, grazie a Venom, la SONY, ha fatto registrare il suo incasso più alto in Cina. Uno dei banchi di prova più difficili per i film americani. Nello stato più abitato del mondo, il Venom di Tom Hardy ha convinto più di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald.

La sinossi del primo film di Venom

Eddie Brock, giornalista, svolge indagini sulle poco chiare sperimentazioni condotte da una torbida organizzazione denominata Life Foundation. L’uomo, però, viene contaminato da una forma di vita aliena.

Cosa ne pensate? ditecelo nei commenti.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti sulla vicenda Spider-Man e l’accordo Disney/Sony.

Scrivi qui il tuo commento...