IN EVIDENZA

Green Lantern: facciamo un breve ripasso in vista del ritorno della serie

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER!

Dopo una pausa dovuta alla pandemia di COVID-19, l’acclamata serie a fumetti di Grant Morrison e Liam Sharp, Green Lantern: Season Two, è pronta a tornare questa settimana negli USA. All’inizio della run nel 2018, il team creativo aveva riaffermato Hal Jordan come la più grande lanterna verde di tutti i tempi, assegnandogli un’ardua missione ai margini dell’Universo DC. Dopo una miniserie interludio – Green Lantern: Blackstars – illustrata dallo spagnolo Xermanico, la nuova stagione della serie principale ha riportato Hal sulla Terra per degli incarichi vicino a casa.

Ecco un breve ripasso delle trame che precedono Green Lantern: Season Two #3, in vendita dal 5 maggio negli Stati Uniti.

Advertising

I Controllori, antagonisti di lunga data dei Guardiani dell’Universo e del Corpo delle Lanterne Verdi, riemersero guidati da una nuova figura sinistra nota come Controller Mu. Mu formò un proprio corpo di pacificatori interstellari, noti come Blackstars, che soggiogarono i mondi alla sua volontà. La conclusione della prima stagione di Green Lantern vede Controller Mu riuscire nell’impresa di riunire diversi artefatti cosmici alimentati dalla forza di volontà. Mu userà Hal stesso come componente vivente per completare il suo prototipo di Miracle Machine, con cui apparentemente riscriverà la realtà con se stesso e le Blackstars come forza dominante nell’universo.

Questa nuova realtà è stata esplorata nella miniserie Green Lantern: Blackstars, che vede Hal risvegliarsi nel nuovo universo come una delle più grandi Blackstars. Senza i Guardiani o le Lanterne Verdi a fermarli, le Blackstars conquistarono velocemente l’universo, con solo la Terra e i suoi supereroi rimasti per contrastarli. Dopo aver messo Superboy contro suo padre, anche la Terra cadde. Così Batman e i villain del DCU strinsero un’alleanza disperata per formare un movimento di resistenza contro il predominio delle Blackstars.

Alla fine della miniserie, le Blackstars tra i loro ranghi saranno protagoniste di una sanguinosa guerra civile per la supremazia, che porterà alla morte di diversi personaggi familiari. Quando si calmano le acque, Hal rivela la verità: dalla sua posizione nel cuore della Miracle Machine di Mu, usò il dispositivo non per riscrivere il DC UNIVERSE principale, ma un universo alternativo morto da tempo per farlo apparire come la realtà prevista da Mu. Riattivando ancora una volta la Macchina dei Miracoli, Hal intrappola le rimanenti Blackstar in questo universo alternativo per fare ritorno in quello principale.

La seconda stagione di Morrison e Sharp si apre con Hal Jordan accolto nuovamente su Oa come un eroe decorato per le sue azioni contro le Blackstars. Il ritorno di Hal coincide con l’annuncio dei Guardiani di allontanarsi verso un’altra dimensione per uno scontro top-secret, a cui si riferiscono solo con il nome di Ultrawar. Per sostituirli, Hal viaggia verso il loro pianeta natale, Maltus, dove recluta dei membri più giovani della loro razza per diventare i nuovi Guardiani dell’Universo. Al loro arrivo su Oa, i nuovi Guardiani incaricano Hal di tornare sulla Terra a svolgere una missione, con suo evidente disappunto.

In un’intervista rilasciata al sito americano CBR, Morrison ha lasciato intendere che gran parte della seconda stagione Green Lantern si svolgerà sulla Terra, portando Hal ad incontrare diversi volti familiari nel corso del suo ritorno a casa.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising
FONTE:CBR

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...