Speciale Halloween: i 6 Titoli da giocare in Singleplayer

spot_imgspot_img

Halloween è il momento perfetto per tanti gamer di godersi alcuni titoli dalla trama cupa e Horror. 
Molti giocatori si divertono con i giochi horror single player, godendosi, sicuramente in modo diverso, l’ansia e la paura. 

Molti sviluppatori hanno rilasciato giochi adatti agli amanti dell’Horror, con esperienze il più delle volte paurose e cariche di ansia. 
Andiamo dunque a suggerire 6 titoli da giocare in single player in questo freddo e pauroso Halloween!

Dead Space Remake e non solo

L’originale Dead Space terrorizzava i giocatori con la sua micidiale combinazione di ambientazioni e scontri che sembravano un misto tra Aliens 28 giorni dopo, in pieno stile survival horror come classici del calibro di Resident Evil 4 . 
Rifatto con la tecnologia moderna 15 anni dopoDead Space sembra ancora più vitale, interessante e opprimente. 
Mette i giocatori nei panni dell’ingegnere spaziale Isaac Clarke mentre viaggia con una squadra di soccorso per trovare la nave mineraria dello spazio profondo USG Ishimura
Clarke e la sua squadra trovano la Ishimura invasa da orribili necromorfi: membri dell’equipaggio trasformati e mutati che Clarke può fermare solo facendoli a pezzi grazie a strumenti come il Plasma Cutter
Il rifacimento di Dead Space è spesso sorprendente, spesso spaventoso e sempre opprimente, se hai il cuore (e lo stomaco) per la sua violenza horror con squartamenti ricorrenti.

Outlast

La storia è ambientata ai giorni nostri, in un ospedale psichiatrico sperduto nelle montagne degli Stati Uniti d’America; il protagonista è Miles Upshur, un giornalista freelance il quale, dopo aver ricevuto una soffiata via e-mail da un misterioso informatore sul manicomio di Mount Massive, gestito dalla Murkoff Corporation, decide di indagare sui fatti che accadono in questo luogo e portare alla luce la verità. Una volta entrato nella struttura, Miles capisce che l’atmosfera non è delle migliori: gente morta, sangue ovunque e non vi è traccia di personale in vita. Si troverà sulla strada dei pazienti chiaramente fuori di testa o impauriti da una presenza invisibile che loro chiamano Walrider.

Qualora vi piacesse questo genere di titoli, questo gioco è il primo di una trilogia.

Resident Evil Village

Village , l’ultimo dell’acclamata serie Resident Evil di Capcom, combina l’orrore classico del franchise con una maggiore attenzione al gameplay d’azione. 
Anche se per alcuni il cambiamento potrebbe non essere apprezzato, Village centra il bersaglio. 
Il protagonista Ethan Winters si ritrova a cercare la figlia rapita tra le orde ululanti di abitanti dei villaggi trasformati da un virus. 
Anche se il focus del gioco si è spostato dalla componente suvival horror, l’atmosfera presente nel gioco compensa questa deviazione. 
L’assoluta diversità di nemici e ambientazioni all’interno di questo paesaggio infernale gotico significa che ogni giocatore giocherà con il cuore in gola. 

Sinking city

Il gioco coniuga le misteriose atmosfere horror di Lovecraft con le contraddizioni dei ruggenti Anni 20 americani: lo sviluppo economico e il proibizionismo, la separazione etnica e la diffidenza verso gli stranieri. Il giocatore può prendere coscienza delle varie zone da esplorare attraverso la mappa e raggiungerle mediante barca a motore, navigando lungo i canali che, nella città allagata, hanno ormai sostituito le strade.

Nel corso delle indagini ci si ritroverà a risolvere dei veri e propri casi e ad analizzare le scene del crimine, sia tramite domande appropriate che con un senso soprannaturale. Una volta trovati gli indizi, sarà possibile metterli in ordine nell’apposito menù delle Deduzioni, che possono condurre a risultati differenti in base ai collegamenti effettuati. Man mano che Charles Reed, il nostro protagonista, annota fatti e dichiarazioni nel suo taccuino si forma una sorta di palazzo mentale che il giocatore può consultare per procedere con la trama. É possibile definire una trentina di attività divise tra migliorie di tipo fisico, perfezionamento in battaglia e arti pratiche. Come da ogni gioco lovecraftiano che si rispetti, è presente un accumulatore di Pazzia che si incrementa mano a mano che si assiste a eventi disturbanti o che si utilizzano poteri mentali. Più l’indice si consuma, più Reed è vittima di alterazioni sensoriali e visioni di personaggi già affrontati in precedenza. Per rimuoverle sarà necessario fare uso di sedativi.

The Mortuary Assistant

Sviluppato dall’editore indie DreadXP, The Mortuary Assistant è un gioco di simulazione singleplayer di un dipendente di una camera mortuaria. Dopo aver seguito un apprendistato presso l’obitorio di River Fields, lavori fino a tarda notte quando iniziano a succedere cose strane. Riuscirai a svelare il mistero prima che sia troppo tardi?

The Mortuary Assistant è già innovativo per la sua tematica trasversale ai generi, ma il vero vantaggio è la generazione procedurale dei jumpscare. I momenti horror non sono sceneggiati e si verificano durante un compito abbastanza pesante. Secondo lo sviluppatore DreadXP, questo “rende ogni partita unica, garantendo che non ti sentirai mai completamente al sicuro”.

Luigi’s Mansion 3

Cercate un videogioco di Halloween per famiglie? L’ultimo capitolo della serie più spaventosa di Nintendo, Luigi’s Mansion 3, presenta l’esperienza più coinvolgente mai vista prima, mentre i giocatori esplorano un hotel infestato. 
Ritornano il caratteristico aspirapolvere e vari gadget che aiutano Luigi nella caccia ai fantasmi. 
È inclusa anche una modalità multiplayer, ottima per qualsiasi festa di Halloween.

Anche se non è propriamente un titolo Horror, ricordiamoci che Halloween è una festa principalmente per bambini, quindi è giusto che anche loro abbiano un titolo al quale poter giocare durante questa festività.

E voi avete altri giochi in mente per questa festività? Fatecelo sapere come sempre qui sotto nello spazio commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it!

DA NON PERDERE
spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

Mickey Mouse Vs Winnie-the-Pooh: continua il trend degli horror slasher di pubblico dominio

Quando all'inizio dell'anno il cortometraggio Disney Steamboat Willie del...

Scary Movie: in arrivo il Reboot

La serie di Scary Movie sta per ricevere un...

The Strangers – Capitolo 1: rilasciati i poster dei personaggi

Gli iconici assassini di The Strangers del 2008 sono...

Penny Dreadful – La Recensione

C’è solo un obbiettivo degno di nota per l’esplorazione...

La Profezia del Male: il trailer ed il poster del film horror

Sony Pictures Italia ha diffuso in rete il nuovo...

La Profezia del Male: il trailer del nuovo film horror

Le prime immagini de La Profezia del Male, il nuovo...

Creepshow: la recensione

Creepshow è uno dei più famosi franchise horror della storia. Il film originale – diretto da George A. Romero e scritto da Stephen King, creatori del brand – nacque come omaggio ai fumetti dell’orrore degli anni '50 della EC Comics, e diede vita a una lunga serie di opere appartenenti a diversi media. Oggi Creepshow, dopo essere recentemente tornato sugli schermi TV come serie firmata da Greg Nicotero, rinasce e torna al fumetto grazie a una serie antologica prodotta dalla Skybound di Robert Kirkman e caratterizzata da storie autoconclusive che brillano della stessa ironia horrorifica delle opere originali. A realizzarle sono stati chiamati talenti come Paul Dini, John McCrea, Kelley Jones, Chris Burnham, David Lapham e molti altri ancora. Una raccolta di sorprendenti storie da leggere con le luci accese... se non volete che lo zio Creepy venga a visitare i vostri sogni!

Nerdpool incontra Barbara Baraldi

È con noi Barbara Baraldi, curatrice di Dylan Dog....
Correlati

Zombie Godzilla è il mostro cinematografico di cui non sapevamo di aver bisogno

La stagione del terrore è in pieno svolgimento: Halloween...

Le 12 frasi più famose tratte dai film horror

Pagliacci, alieni, psicopatici, fantasmi, demoni del sonno e "chi...

Speciale Halloween: I 6 Titoli Anime da guardare!

Proprio per questa notte spettrale, ecco la nostra Top...

Speciale Halloween: i 6 film da guardare su Prime Video

La spooky season è finalmente arrivata e la notte...

Commenta la notizia!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui