Il Signore degli Anelli, la classifica dei 28 personaggi più forti

Dagli umili hobbit ai possenti elfi fino ai maghi divini, Il Signore degli Anelli e Gli Anelli del Potere ospitano alcuni personaggi estremamente potenti.

spot_imgspot_img

La Terra di Mezzo è un luogo vasto e interessante, dove vivono molte creature e persone che hanno imparato a combattere per sopravvivere. Il Signore degli Anelli ha introdotto alcuni personaggi che hanno solo accennato all’enorme potere che esiste nella Terra di Mezzo. Gli abitanti della Terra di Mezzo hanno assistito a innumerevoli guerre per difendersi da Sauron e da altre forze del male.

Il Signore degli Anelli presentava un mondo fantastico dilaniato dalla guerra con gli eserciti di Mordor. C’erano molti personaggi potenti appartenenti alle razze degli umani, degli elfi, degli orchi e di altre ancora che erano disposti a dare la vita su entrambi i fronti del conflitto.

L’uscita de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere su Amazon Prime Video ha approfondito la storia di alcuni personaggi amati dai fan. Tuttavia, la serie di successo ha anche introdotto nel canone alcuni nuovi personaggi che hanno mostrato incredibili abilità e si sono guadagnati un posto accanto ad alcuni dei personaggi più forti de Il Signore degli Anelli.

28/28 Grima Vermilinguo – Umano

Grima Vermilinguo era un uomo di Rohan prima di essere preso e manipolato da Saruman il Bianco per servire il Signore Oscuro Sauron. Fu inviato a Rohan per avvelenare la mente di Re Teodoro e governare le terre per indebolirle prima del ritorno di Sauron.

Vermilinguo non era un gran combattente, ma era un connivente pugnalatore alle spalle. Il suo unico punto di forza era quello di saper mettere le mani su qualcuno o di avvelenarlo con le sue oscure bugie. Questo lo rendeva uno dei personaggi più pericolosi de Il Signore degli Anelli, anche se non il più forte.

27/28 Re Theoden – Umano

Il Re di Rohan Theoden era un leader saggio e nobile come pochi. Dopo aver combattuto in numerose battaglie, ebbe la sfortuna di non vedere solo la morte di suo figlio, ma di essere avvelenato da Saruman. Dopo essere stato liberato dal controllo di Saruman, Theoden combatté con la forza di 10.000 re.

Anche quando la situazione sembrava disperata e non c’erano segni di vittoria, Teodoro continuò a cavalcare davanti alle sue truppe fino alla sua morte apparente. Pur essendo morto sul campo di battaglia, Re Teodoro ispirò il suo esercito a continuare a combattere contro le forze oscure di Mordor.

26/28 Gothmog – Orco

Quando Sauron lanciò un assalto su larga scala a Minas Tirith, un generale orco guidò le armate sul campo. Si chiamava Gothmog ed era il più mostruoso degli Orchi. Era anche uno dei più spietati, cosa che gli giovò molto in battaglia.

Gothmog non temeva nulla e giocava persino a fare il “pollo” con una catapulta. Avrebbe ucciso Eowyn in battaglia se non fosse stato per il tempestivo intervento di Aragorn e Gimli. Sebbene l’esercito degli orchi fosse letale per il suo numero, Gothmog dimostrò di essere letale anche da solo.

25/28 Lurtz – Uruk-Hai

Lurtz fu il primo e uno dei più forti orchi conosciuti come Uruk-Hai, creati da Saruman il Bianco. Guidò un gruppo di Uruk-Hai ad Amon Hen, dove intercettarono la Compagnia dell’Anello e cercarono di catturare Frodo. Lurtz finì per combattere contro Boromir, il figlio dell’intendente di Gondor.

Vedendo il suo momento, Lurtz uccise Boromir colpendolo con diverse frecce prima di affrontare Aragorn. Alla fine perse la testa in battaglia con l’abile Ranger, anche se Lurtz dimostrò ancora la sua forza come capo degli Uruk-Hai.

24/28 Eowyn – Umana

Eowyn era la cugina di Re Teodoro, anche se trattava il suo amato familiare come un padre. Era una donna che non desiderava altro che combattere e morire per i suoi amici in battaglia. Si allenava spesso con la spada in segreto, migliorando le sue capacità ben oltre quelle degli altri Cavalieri di Rohan.

Durante la battaglia di Minas Tirith, Eowyn si travestì da Rohirrim maschio e si lanciò in battaglia. Si mise in pericolo insieme allo hobbit Merry, ma fu una delle decisioni migliori del Signore degli Anelli. Probabilmente la battaglia non sarebbe stata vinta senza il suo desiderio di combattere e il suo coraggio nell’affrontare il Re Stregone.

23/28 Faramir – Umano

Faramir era il Capitano di Gondor e il fratello di Boromir. Comandava i Ranger di Ithilien e sapeva usare l’arco meglio di qualsiasi altro uomo. Avrebbe combattuto in numerose battaglie, ma il desiderio di dimostrare le sue qualità sarebbe stata la sua più grande debolezza.

Per quanto fosse un buon combattente, Faramir viveva ancora all’ombra del fratello maggiore. Questo lo portò a cavalcare verso Osgiliath con i suoi Ranger per cercare di riprenderla dopo l’invasione degli eserciti di Mordor. Faramir era un leader capace di affrontare molti orchi in battaglia e fu uno dei pochi a resistere alla tentazione dell’Anello per poter aiutare Frodo e Sam.

22/28 Eomer – Umano

Eomer era il capo dei Rohirrim e il fratello maggiore di Eowyn. L’intera cultura dei Rohirrim era incentrata sul loro rapporto con i cavalli che li portavano in battaglia. Eomer era uno dei più grandi e fedeli cavalieri di Re Teodoro e tutti gli Uruk-Hai sapevano di doverlo temere.

Eomer fece un ottimo lavoro nel tenere i confini al sicuro dagli Orchi e fu il suo esercito ad arrivare al Fosso di Helm quando le armate di Rohan ebbero bisogno di rinforzi. Avrebbe avuto un ruolo importante anche nella Battaglia di Minas Tirith e avrebbe persino eliminato alcune delle imponenti creature Mûmakil prima della fine dei combattimenti.

21/28 Boromir – Umano

Boromir, fratello maggiore di Faramir, era probabilmente il miglior soldato che Gondor avesse tra le sue fila. Non solo i suoi combattimenti e la sua leadership hanno protetto Osgiliath per molti anni, ma è stato scelto per andare al Consiglio di Elrond e diventare un membro della Compagnia dell’Anello.

Sfortunatamente, Boromir sarebbe stato tentato dall’Unico Anello. Tentò brevemente di rubarlo a Frodo prima di rendersi conto del suo errore. Per riscattarsi, sacrificò la sua vita per rallentare un esercito di Uruk-Hai che dava la caccia agli hobbit. Anche l’uomo più forte può essere ucciso da una freccia, ma Boromir continuò a combattere anche dopo essere stato colpito da parecchie frecce.

20/28 Samwise Gamgee – Hobbit

Samwise Gamgee è un hobbit con un cuore robusto e un appetito per tutti i migliori tipi di cibo. È disposto ad andare fino in fondo con Frodo e ha dimostrato di essere uno dei compagni più leali e fedeli mai esistiti. Queste sono solo alcune delle qualità che hanno reso Sam uno dei personaggi più simpatici de Il Signore degli Anelli.

Si dà il caso che sia anche molto forte in battaglia. Sam è stato in grado non solo di sconfiggere alcuni orchi e goblin, ma anche di combattere l’enorme ragno Shelob e di vivere per raccontarlo. Frodo non avrebbe potuto chiedere un amico migliore per la sua missione a Mordor.

19/28 Durin IV – Nano

Gli Anelli del Potere introdusse alcuni personaggi delle opere estese di Tolkien, tra cui il principe Durin IV. Era un nano che governava nelle Miniere di Moria, allora meglio conosciute come Khazad-dûm. Il Principe Durin IV e i suoi minatori scoprirono il potente metallo noto come Mithril, che avrebbe poi salvato la vita di Frodo ne Il Signore degli Anelli.

Durin era un amico intimo di Elrond e dimostrò la sua forza e la sua resistenza in una gara di rottura della roccia contro il suo vecchio alleato. Fornì il Mithril che servì a forgiare gli anelli del potere elfico. Sfortunatamente, la sua estrazione risvegliò anche il Balrog addormentato di Khazad-dûm, che sarebbe diventato noto come il Bastone di Durin.

18/28 Gimli – Nano

Gimli, figlio di Gloin, era uno dei membri della Compagnia dell’Anello e l’unico nano ad avere un ruolo nella Guerra dell’Anello. Aveva un aspetto rude ma un interno tenero, ed era feroce come gli altri nani introdotti nella mitologia di Tolkien.

Gimli non si è mai tirato indietro di fronte a un combattimento e ha affrontato un troll delle caverne anche quando sapeva che le probabilità erano contro di lui. Sviluppò una competizione amichevole con Legolas per vedere chi riusciva a uccidere il maggior numero di orchi. Dimostrò inoltre la sua incredibile forza di guerriero in ogni battaglia che lui e Legolas combatterono insieme.

17/28 Arondir – Elfo

La nuova serie si è concentrata su alcuni elfi già visti sul grande schermo, anche se per Gli Anelli del Potere sono stati creati alcuni nuovi personaggi. Arondir era un elfo silvano incaricato di sorvegliare gli abitanti delle Terre del Sud dopo che questi si erano alleati con il primo Signore Oscuro, Morgoth.

Arondir rifiutò di tornare a Lindon perché si innamorò di una donna umana di nome Bronwyn. Iniziò a indagare sulle attività degli orchi e scoprì campi di salvezza usati per scavare tunnel sotto le Terre del Sud. Arondir ha mostrato le sue impressionanti abilità di combattimento, acrobazie e abilità di tiro in battaglia contro gli orchi, lasciando ai fan la voglia di vedere di più da questa nuova aggiunta.

16/28 Adar – Uruk

La mitologia di Tolkien presenta più di un’origine per gli orchi che hanno minacciato la Terra di Mezzo nel corso dei secoli. Gli Anelli del Potere ha esplorato le loro origini attraverso l’introduzione di un nuovo potente personaggio di nome Adar. In precedenza era un elfo, ma fu torturato e corrotto da Morgoth fino a diventare il primo orco.

Adar si riferiva a se stesso e alla sua gente con il nome di Uruk, che sarebbe poi diventato l’orco conosciuto dalla maggior parte dei fan del Signore degli Anelli. Contribuì a trasformare le Terre del Sud in Mordor, di cui divenne re. Adar indossava il guanto di Sauron come segno del suo potere e guidava il suo esercito come “signore-padre” degli orchi.

15/28 Aragorn – Umano

Aragorn era un ramingo benedetto da una vita innaturalmente lunga. Era anche il discendente di Isildur, il vero Re di Gondor. Scelse di vivere la sua vita nella natura, ma alla fine dovette abbracciare il suo destino quando incontrò Frodo Baggins e si unì alla Compagnia dell’Anello.

Aragorn si allenò per decenni per diventare un ramingo, il che lo rese uno dei migliori combattenti umani di tutta la Terra di Mezzo. Era in grado di affrontare un numero pressoché illimitato di nemici e di uscirne con danni minimi, come dimostrò nella battaglia finale contro le forze di Mordor.

14/28 Legolas – Elfo

Legolas era il principe di Mirkwood e uno dei più grandi guerrieri che hanno combattuto contro le forze di Mordor durante la Guerra dell’Anello. Nonostante abbia combattuto in quasi tutte le principali battaglie dell’epoca, Legolas non ha subito alcun danno e ha accumulato un numero impressionante di uccisioni.

Legolas era un arciere esperto, in grado di sferrare qualsiasi colpo senza esaurire le frecce. Re delle acrobazie, Legolas era in grado di eseguire ogni tipo di mossa acrobatica che lo rendeva una forza della natura quando si trattava di combattere orchi e altre creature mortali.

13/28 Arwen – Elfo

Arwen era la figlia di Re Elrond e per questo aveva accesso a tutti i tipi di magia elfica. Non solo era una combattente addestrata che sapeva usare la spada, ma poteva anche evocare potenti incantesimi in grado di manipolare la natura.

Quando i nove Spettri dell’Anello la inseguirono, Arwen evocò un fiume magico di cavalli per spazzarli via senza esitazione. Arwen non fu coinvolta nella Guerra dell’Anello come altri a causa di problemi familiari, anche se alla fine scelse di rimanere con Aragorn.

12/28 Nazgûl – Spettri dell’Anello

Nove Re degli Uomini ricevettero da Sauron Gli Anelli del Potere prima degli eventi de Il Signore degli Anelli. Facilmente corruttibili, ciascuno di loro cadde vittima dell’oscurità degli anelli e fu trasformato nei nove Nazgûl, o Spettri dell’Anello. Né vivi né morti, il loro scopo era quello di dare la caccia all’Unico Anello per conto di Sauron.

I Nazgûl non avevano bisogno di dormire o mangiare, il che significava che non dovevano mai smettere di cacciare. I Nazgûl erano anche abili stregoni dotati di magia nera. Erano i più letali servitori del Signore Oscuro e cavalcavano destrieri alati noti come bestie cadute, anch’essi corrotti dalla magia nera.

11/28 Shelob – Grande Ragno

Nella Prima Era della Terra di Mezzo esisteva un essere chiamato Ungoliant che aveva generato una serie di Grandi Ragni malvagi e manipolatori. Shelob era uno dei figli di Ungoliant e sarebbe diventata un ragno altrettanto gigantesco e terrificante.

Shelob viveva nel passo di Cirith Ungol e predava chiunque fosse abbastanza sciocco da recarvisi. Persino gli orchi sapevano che non dovevano mai camminare in quei tunnel se Shelob era in agguato, perché avrebbe banchettato con chiunque le piacesse. Shelob aveva zanne enormi, un pungiglione paralizzante e una fame insaziabile. Shelob era una delle creature più spaventose de Il Signore degli Anelli.

10/28 Barbalbero – Ent

La Foresta di Fangorn ospitava miliardi di alberi giganti che avevano bisogno di protezione dalle forze esterne. Quella protezione si presentò sotto forma di Ent. Gli Ents erano alberi ambulanti e parlanti che parlavano molto lentamente e sembravano disinteressati alle questioni del mondo.

A volte erano un po’ distratti, ma presto scoprirono la loro forza dopo essere stati spronati all’azione da Merry e Pipino. Barbalbero era l’antico capo degli Ents e guidò un attacco a Isengard con i suoi compagni per abbattere la torre di Saruman. Nessuno degli Uruk-Hai riuscì a fermare lui e gli altri Nati, che liberarono un’enorme inondazione per annegare i fuochi di Saruman.

9/28 Gwaihir – Grandi Aquile

La Terra di Mezzo ospitava una razza di Grandi Aquile che avevano anche la capacità di parlare e che avevano una stretta amicizia con Gandalf. Le aquile hanno dato il loro aiuto in diverse occasioni nella storia della Terra di Mezzo. Hanno salvato la situazione due volte ne Lo Hobbit prima di fare lo stesso ne Il Signore degli Anelli.

Le Aquile erano abbastanza forti da poter affrontare le bestie dei Nazgûl e operavano segretamente come spie per Gandalf prima della Guerra dell’Anello. Gwaihir era il più potente e guidò il resto delle Grandi Aquile in battaglia contro le forze di Sauron.

8/28 Re dei Morti – Spirito non morto

Nel Il Ritorno del Re, Aragorn reclutò un esercito di non morti che viveva alla fine della Via Dimholt. Questi uomini erano stati inizialmente reclutati da Isildur per combattere durante uno degli eventi più importanti della Seconda Era. Quando non si presentarono, furono maledetti a vivere un’esistenza da non morti fino a quando il loro giuramento non fosse stato adempiuto.

Aragorn li chiamò a compiere il loro giuramento durante la Battaglia di Minas Tirith. Il Re dei Morti condusse il suo esercito spettrale in battaglia per aiutare Aragorn a sconfiggere un esercito di pirati e corsari radunati da Sauron. L’Armata dei Morti e il suo re erano invincibili, ma si diressero nell’aldilà dopo aver compiuto il loro giuramento prima della battaglia finale.

7/28 Elrond – Elfo

Lord Elrond era il padrone di Gran Burrone e uno degli Elfi più antichi della Terra di Mezzo. Combatté nella Seconda Era contro le forze di Sauron nella sua roccaforte, Dol Guldur. Elrond è uno degli esseri più forti mai esistiti e ha avuto un ruolo importante negli eventi de Lo Hobbit, Il Signore degli Anelli e Gli Anelli del Potere.

Elrond può affrontare praticamente qualsiasi nemico e uscirne vincitore grazie alla sua padronanza della magia elfica. Nonostante la sua abilità mistica, si basa più sulla sua capacità di comando e sulle relazioni con gli altri che sui suoi poteri magici. Elrond è anche uno dei portatori degli Anelli del Potere degli Elfi, che hanno contribuito a impedire a Sauron di ottenere il controllo completo della Terra di Mezzo.

6/28 Il Flagello di Durin – Balrog

Quando la Compagnia dell’Anello attraversò le Miniere di Moria, si trovò faccia a faccia con un demone del mondo antico. Si trattava del Flagello di Durin, uno dei potenti Balrog di Morgoth. Questa enorme mostruosità era un residuo della Prima Era e superava qualsiasi cosa gli eroi avessero mai affrontato prima.

Spade, frecce e lance non servivano a nulla contro il Flagello di Durin. Il Balrog era fatto interamente di ombra e fiamme, poteva sputare fuoco e aveva una frusta infuocata. Se non fosse stato per il nobile sacrificio di Gandalf il Grigio, la Compagnia sarebbe caduta sotto i colpi del potente Balrog.

5/28 Saruman il Bianco – Maia

Saruman il Bianco era uno dei maghi della Terra di Mezzo e un membro del Consiglio Bianco. Un tempo era uno dei più grandi alleati di Gandalf, prima di capire che non c’era speranza contro Sauron. Si rivoltò contro il popolo della Terra di Mezzo e usò la sua magia per creare un nuovo esercito per distruggere Rohan.

Saruman il Bianco era in grado di sparare fuoco, avvelenare le menti degli altri e inviare le sue spie in tutta la terra. Sembrava che non ci fosse modo di sfuggire all’ira di Saruman, che sconfisse persino Gandalf il Grigio in battaglia. Tuttavia, fu abbattuto dagli Ents a Isengard e perse gran parte del suo potere.

4/28 Gandalf il Bianco – Maia

Gandalf il Grigio è stato uno dei più grandi maghi della Terra di Mezzo, ma ha incontrato la sua fine mentre combatteva il Balrog di Morgoth. Tuttavia, il suo compito di fermare Sauron non era finito e fu rimandato indietro dai Valar. Rinacque come Gandalf il Bianco per prendere il posto di Saruman dopo la sua caduta in disgrazia.

Gandalf il Bianco era una forza da non sottovalutare e usò una serie di nuovi poteri e saggezza contro gli eserciti di Mordor. Si occupò rapidamente di Saruman e del suo esercito di Uruk-Hai durante le battaglie finali della Guerra dell’Anello. Gandalf ha anche mostrato capacità incredibilmente potenti quando è apparso per la prima volta nella Terra di Mezzo come Lo Straniero ne Gli Anelli del Potere.

3/28 Il Re Stregone di Angmar – Nazgûl

Il Re Stregone di Angmar è il più grande dei Nazgûl e anche uno dei più letali. Era un ex Re dell’Uomo prima di essere corrotto dagli Oscuri Anelli del Potere di Sauron. Si impadronì della terra di Angmar ed epurò il popolo di Arnor, guadagnandosi il titolo di Re Stregone.

Il Re Stregone di Angmar si risvegliò per dare la caccia all’Unico Anello per conto di Sauron e guidare le sue armate nella battaglia finale della Guerra dell’Anello. Era impregnato di magia oscura proveniente da Minas Morgul, che gli permise di distruggere il bastone di Gandalf il Bianco e di uccidere Re Teodoro. Pur sostenendo che nessun uomo avrebbe potuto ucciderlo, alla fine fu sconfitto da Eowyn.

2/28 Galadriel – Elfo

Uno degli elfi più forti de Il Signore degli Anelli è Galadriel, la Signora di Lothlórien. Il suo potere era superiore a qualsiasi altra cosa mostrata da un elfo in precedenza e le valse un posto nel Concilio Bianco. Poteva leggere nel pensiero, parlare telepaticamente e aveva incredibili capacità magiche. Ha persino eliminato Sauron durante il suo periodo come negromante di Dol Guldur ne Lo Hobbit.

I fan hanno imparato a conoscere meglio la forza e la determinazione di Galadriel in Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere. Era una potente guerriera che divenne il Comandante degli Eserciti del Nord. Da sola portò avanti la lotta contro Sauron quando si credeva che fosse distrutto, dando alla Terra di Mezzo una possibilità di combattere quando egli inevitabilmente sarebbe tornato.

1/28 Sauron – Maia

Il personaggio più forte de Il Signore degli Anelli è senza dubbio il Signore Oscuro, Sauron. Anche se sconfitto, era ancora uno dei più forti utilizzatori di magia del Signore degli Anelli. Sauron ha comandato una schiera di eserciti e ha condotto più di una conquista per prendere il controllo della Terra di Mezzo. Creò l’occhio onniveggente sulla cima di Barad-dûr, che gli diede la capacità di vedere tutta la Terra di Mezzo.

Sauron era anche in grado di percepire la presenza dell’Unico Anello, che creò per assumere il controllo sugli altri poteri della Terra di Mezzo. Sauron utilizzò molte identità diverse per ingannare gli altri e nascondere il suo coinvolgimento nel corso degli anni. Gli Anelli del Potere introdussero il personaggio di Halbrand, che aiutò Celebrimbor a forgiare gli anelli. Si rivelò come Sauron prima di prendere il controllo di Mordor.

FONTECBR
spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

Gli Anelli del Potere, l’attore di Theo era davvero spaventato dagli Orchi

L'attore di Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del...

Gli Anelli del Potere, com’è stato creato il set apocalittico di Mordor

In un'intervista a CBR, Muhafidin, che nella serie interpreta...

Gli Anelli del Potere, è possibile l’arrivo di un prequel?

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere racconta...

ISDA: per quanto tempo è esistito l’Unico Anello?

Le storie precedenti a Il Signore degli Anelli coprono...

Il Signore degli Anelli, perché non compaiono elfi bambini?

Gli Elfi della Terra di Mezzo si distinguono da...

Cosa è successo a Gandalf dopo Il Signore degli Anelli?

Nel corso de Il Signore degli Anelli, ogni membro...

ISDA: l’ascesa al potere di Sauron distrusse il regno più potente

Con la Stagione 1 de Gli Anelli del Potere...

Il Signore degli Anelli, Warner Bros. Discovery accenna ad altri film

Durante la telefonata sugli utili trimestrali di questa settimana,...
spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here